Certificazione f-gas

“Regolamento di esecuzione (UE) 2015/2067 della Commissione, del 17 novembre 2015, che stabilisce, in conformità al regolamento (UE) n. 517/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, i requisiti minimi e le condizioni per il riconoscimento reciproco della certificazione delle persone fisiche per quanto concerne le apparecchiature fisse di refrigerazione e condizionamento d’aria, le pompe di calore fisse e le celle frigorifero di autocarri e rimorchi frigorifero contenenti gas fluorurati a effetto serra, nonché per la certificazione delle imprese per quanto concerne le apparecchiature fisse di refrigerazione e condizionamento d’aria e le pompe di calore fisse contenenti gas fluorurati ad effetto serra”.

Questo regolamento abroga e sostituisce il 303/2008, e si applica alle persone che svolgono:

a) controllo delle perdite di apparecchiature contenenti gas fluorurati a effetto serra in quantità pari o superiori a 5 tonnellate di CO2 equivalente (non contenuti in schiume) a meno che le apparecchiature siano ermeticamente sigillate, per le quali vale la soglia di 10 tonnellate di CO2 equivalente;

b) recupero

c) installazione

d) riparazione, manutenzione o assistenza

e) smantellamento.

Ed alle imprese che svolgono:

installazione;
riparazione, manutenzione o assistenza;
smantellamento.

Solo i titolari di certificati di categoria “I” possono svolgere tutte le attività.

Coloro che sono certificati in categoria “II” possono svolgere le attività b), c), d) ed e) sulle apparecchiature contenenti meno di 3 kg di gas fluorurati a effetto serra ( 6 kg nel caso di sistemi ermeticamente sigillati); tuttavia l’esame è stato rivisto rendendolo più simile a quello della categoria “I”, ragion per cui è ancora consigliabile richiedere quest’ultima senza rischiare sanzioni per aver installato un multisplit.

I nuovi esami e i nuovi corsi di formazione devono essere integrati con informazioni sulle tecnologie che consentono di sostituire gli HFC o di ridurne l’uso.

Il nuovo regolamento ribadisce come non necessiti di certificazione:

1) Chi esegue solo operazioni di brasatura o saldatura di parti di un sistema o di parti di un’apparecchiatura purché tali operazioni siano svolte sotto la supervisione di una persona in possesso di un certificato per l’attività in questione e pienamente responsabile della sua corretta esecuzione;

2) Chi esegue recupero di fgas dalle apparecchiature la cui carica di gas fluorurati ad effetto serra è inferiore a 3 kg e inferiore a 5 tonnellate di CO2 equivalente, a condizione che le persone fisiche siano assunte dall’impresa che detiene l’autorizzazione e siano in possesso di un attestato di competenza rilasciato dal titolare dell’autorizzazione che certifica il completamento di un corso di formazione sulle competenze e sulle conoscenze minime;

3) Per 24 mesi le persone fisiche che:

sono iscritte ad un corso di formazione finalizzato al rilascio di un certificato riguardante l’attività rilevante
svolgono l’attività sotto la supervisione di una persona in possesso di un certificato e che è pienamente responsabile della sua corretta esecuzione.

A riguardo è opportuno evidenziare che per la Direttiva PED le brasature e le saldature per le tubature di categoria superiore alla I devono essere eseguite da personale qualificato da idonei organismi notificati.

Per la certificazione d’impresa rimane immutato il quadro dei requisiti:

Di impiegare persone fisiche certificate in conformità in numero sufficiente da coprire il volume d’attività previsto;
Di dimostrare che le persone fisiche impegnate nelle attività per cui è richiesta la certificazione hanno a disposizione gli strumenti e le procedure necessari per svolgerle.

Malgrado si tratti di disposizioni già operative, ulteriori novità arriveranno dal Ministero dell’ambiente che sta studiando un decreto di recepimento per il 2016 che, peraltro, punta alla eliminazione del piano della qualità.

Chi Siamo

lippolis logo

La Ditta Lippolis nasce nel 1967 specializzata in impianti di termo idraulici, civili ed industriali, negli anni l’azienda si specializza sempre più, con particolare interesse per il risparmio energetico e l’impatto ambientale, ricercando sempre prodotti di qualità , Made In Italy, e con elevati standard tecnologici.

Dove Siamo

Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione